MONDO PIANTE | Vendita di Piante Mediterranee per Casa e Giardino - Vivaio Online |
MONDO PIANTE - Vendita OnLine di Piante per Casa e Giardino
P.Iva/C.F. 07958610722 - CCIAA di Bari - REA BA-594106
Sede legale: Viale Del Lilium, 31 - 70038 Terlizzi (BA) - Italy
Sede operativa: Contrada Difesa Carelli sc - 70038 Terlizzi (BA) - Italy
Tel 389.4833785 | 329.8266110 | 329. 8213085

20 Piante Grasse Echinocactus Ingens

20 Piante Grasse Echinocactus Ingens


Produttore: Mondo PianteMondo Piante

Prezzo: 50,00 [IvaInc]
 Descrizione 

Vendita pianta Grassa Echinocactus Ingens, disponibile nei seguenti formati:

  • Vaso 10cm, Altezza 10/15cm

Generalità Pianta Grassa Echinocactus Ingens:

La Echinocactus ingens è una pianta che raggiunge grandi dimensioni (ingens deriva dal latino e significa «gigantesco») tanto che è anche chiamata porcospino gigante. Assume la forma quasi di una botte con il corpo ricco di costolature con areole grigie con spine giallo-marron e l'apice lanuginoso. I fiori sono di colore giallo. L'Echinocactus è uno dei più bei cactus che si conosca grazie alle sue lunghe e rigide spine di colore giallo oro e alla sua forma rotondeggiante.  Il genere Echinocactus comprende poche specie perenni tutte originarie del Centro e Sud America e del Messico. Si tratta di cactus dalla forma globosa, a barile o colonnare, con il corpo ricco di costolature lungo le quale si sviluppano numerose spine di colore per lo più giallo oro e grandi areole lanuginose dalle quali in estate nascono i fiori di colore giallo, rosa, rosso o magenta a seconda della specie.

Coltivazione e Cura Pianta Grassa Echinocactus Ingens:

Le Echinocactus sono piante che vanno allevate in pieno sole. Occorre assicurare alla pianta un rigoroso periodo di riposo per tutto il periodo autunno-invernale (ottobre-marzo) durante il quale dovranno essere tenute all'asciutto, a una temperatura tra 5-10 °C e in buona luce. Sono piante che amano l'aria pertanto è molto importante arieggiare spesso il locale dove sono collocate. Sono piante a crescita lenta tanto che per raggiungere le dimensioni di una pallina da tennis occorrono circa 5-6 anni. Dalla primavera e per tutta l'estate annaffiare con moderazione aspettando che il terreno si asciughi prima di procedere con le successive bagnature e non lasciare mai ristagni idrici nel sottovaso. Da metà agosto iniziare a ridurre le annaffiature per far entrare la pianta in riposo vegetativo per poi sospenderle del tutto dal mese di ottobre e fino al mese di marzo.  Si può usare uno specifico terriccio per cactacee, facilmente reperibile presso un buon vivaista, oppure della torba mescolata a sabbia e un po' d'argilla.