MONDO PIANTE | Vendita di Piante Mediterranee per Casa e Giardino - Vivaio Online |
MONDO PIANTE - Vendita OnLine di Piante per Casa e Giardino
P.Iva/C.F. 07958610722 - CCIAA di Bari - REA BA-594106
Sede legale: Viale Del Lilium, 31 - 70038 Terlizzi (BA) - Italy
Sede operativa: Contrada Difesa Carelli sc - 70038 Terlizzi (BA) - Italy
Tel 389.4833785

Stevia Rebaudiana Bertonii

Stevia Rebaudiana Bertonii


Produttore: Mondo PianteMondo Piante

Prezzo listino: 5,00 [Iva Esente]
In offerta a: 2,60 [Iva Esente]
Risparmi: 2,40 (48%)
 Descrizione 

Vendita Online  pianta Stevia Rebaudiana Bertonii. La stevia viene chiamata anche pianta della giovinezza grazie ai suoi tantissimi principi attivi e proprietà curative presenti nelle foglie.

Informazioni e Caratteristiche pianta Stevia:

Disponibilità Prodotto:

  • Vaso 7cm
  • Vaso 14cm

Piante della salute

Generalità: La pianta Stevia è conosciuta oltre che per il potere dolcificante delle sue foglie, anche per le proprietà medicinali, infatti è stata correntemente usata da secoli dai popoli indigeni del sud America per le sue doti curative, ed è usata ancora oggi.La qualità più importante di questa pianta sono le foglie,che possono essere utilizate come insalata o per infusi.Le proprietà delle foglie sono importantissime,infatti regolano i livelli di zuccheri nel sangue,regola l'ipertensione,la cattiva circolazione,riduce lo stimolo della fame nelle persone obese,evita le carie,regola la stitichezza ed è utilizzata nella produzione di cibi per diabetici. Viene usata come dolcificante, in quanto è molto più dolce del comune saccarosio. I principi attivi sono lo stevioside, e il rebaudioside A, che si trovano in tutte le parti della pianta ma sono più disponibili e concentrati nelle foglie, che quando sono seccate (disidratate), hanno un potere dolcificante (ad effetto della miscela dei due componenti dolcificanti) da 150 a 250 volte il comune zucchero. Contrariamente allo zucchero i principi attivi non hanno calorie.

Cura: pianta Stevia rabaudiana è una pianta rustica molto resistente, perenne o semiperenne a seconda del clima in cui viene coltivata. Con le dovute attenzioni la pianta si conserverà in perfetta salute e ci gratificherà con una generosa gustosissima produzione di foglie. In Italia è possibile coltivarla a qualsiasi latitudine, certamente nelle zone più fredde sarà opportuno usare maggiori accortezze specialmente in inverno quando è consigliabile proteggere la parte basale (che germoglierà in primavera) con pacciamature. Se in inverno le temperature scendono frequentemente sotto lo zero è consigliabile ricoverare la pianta in ambienti protetti, almeno fino al termine delle gelate notturne. Ama i terreni sciolti e ben drenati quindi per la messa a dimora è indicato un buon terriccio,tagliato con torba e ben drenato per non soffocare le radici. Come drenante utilizzare ciotoli, argilla espansa, ghiaia. La pianta Stevia, non ha particolari esigenze rispetto all'acidità del terreno sebbene alcuni coltivatori indicano un pH ideale tra il 6-7. Vegeta bene in posizione semiombreggiata, ma la Stevia rabaudiana dà il meglio di sè se coltivata in posizione soleggiata. Arriva ad un'altezza di mezzo metro circa, ha fiori ermafroditi molto piccoli, numerosi, di colore biancastro, impollinati dagli insetti. La fioritura è tardo-autunnale. Ha foglie ovate, opposte.
La Stevia si riproduce per seme e si moltiplica per talea. Il periodo di maggior produttività è quello che va dalla tarda primavera all'inizio dell'autunno. Durante questo periodo la Stevia rabaudiana va innaffiata spesso e, avendo un 'metabolismo'particolarmente veloce, anche concimata spesso. Per ottenere dalla Stevia una grande quantità di foglie con un tenore zuccherino più concentrato è necessario seguire le seguenti indicazioni:

- eseguire la prima cimatura quando le piantine avranno raggiunto un altezza di 10-12 cm ;

- la cimatura va effettuata asportando gli apici vegetativi in modo da lasciare 2 nodi e relative foglie per consentire lo sviluppo di nuovi getti ascellari (da cimare a loro volta adottando lo stesso criterio);

- così impalcata la pianta andrà lasciata vegetare fin quando i tralci non avranno raggiunto una lunghezza di 50 cm circa; questo per consentire alle preziose foglie di 'maturare', dal momento che la capacità dolcificante è maggiore quanto più sono adulte le foglie.;

- la raccolta dei rami andrà fatta usando il criterio sopraindicato di cimatura, ovvero lasciando 2 nodi pronti per la successiva vegetazione;

Una volta raccolti i rametti vanno fatti essiccare, possibilmente all'aperto all'ombra o comunque in un locale ben areato e asciutto. A essiccazione avvenuta si possono separare le foglie dai rami e conservarle tal quali oppure dopo averle sbriciolate. Si consiglia di conservarle in vasi di vetro chiusi ermeticamente.